Blog: http://luigirossi.ilcannocchiale.it

ANDREOTTI CITTADINO ONORARIO: SCITTARELLI VERGOGNATI

Il senatore a vita Giulio Andreotti è stato ritenuto concreto collaboratore della mafia. Il 15 ottobre 2004 la Cassazione ha confermato quanto deciso in Appello, vale a dire che Andreotti ha intrattenuto «una concreta collaborazione» con la mafia fino al 1980. Siccome la sentenza è arrivata con due anni di ritardo rispetto al termine del 20 dicembre 2002, il reato «commesso» si è estinto per decorrenza dei termini e quindi Andreotti, solo per tale motivo, ha evitato la condanna con un proscioglimento per prescrizione. Nella motivazione della sentenza si legge a pag. 211 «Quindi la sentenza impugnata, al di là delle sue affermazioni teoriche, ha ravvisato la partecipazione nel reato associativo non nei termini riduttivi di una mera disponibilità, ma in quelli più ampi e giuridicamente significativi di una concreta collaborazione».
La cosa scandalosa è che un personaggio del genere sia senatore a vita della Repubblica Italiana. A tale scandalo si aggiunge il fatto che l’amministrazione di Cassino (FR) conferirà il 15 febbraio la cittadinanza onoraria a siffatto soggetto. L’ennesimo “regalo” della giunta di centro destra alla gente onesta di questa città. Il sindaco Scittarelli (UDC) non poteva trovare modo peggiore per portare a termine la sua disastrosa amministrazione.

Pubblicato il 7/2/2006 alle 10.24 nella rubrica Notizie dal Comune di Sant'Andrea del Garigliano (FR).

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web