Blog: http://luigirossi.ilcannocchiale.it

L'Idea

Due giorni fa mi ha telefonato il mio compagno Gennaro e come spesso accade abbiamo parlato delle nostre idee, ogni volta che parlo con lui divento migliore. Dopo aver chiuso la telefonata ho pensato a quello che ci eravamo detti e queste parole sono la perfetta soluzione ai perché che ci eravamo posti.

Ogni idea ha bisogno di uomini per essere divulgata. L’idea rivoluzionaria, la migliore, non ha bisogno di un solo uomo ma di un esercito di uomini. Sono necessari i soldati semplici che hanno il compito di diffonderla; i sergenti che hanno il compito di spiegarla alla massa; gli ufficiali che hanno il compito di diffonderla con l’esempio e i generali che hanno il dovere di applicarla in maniera totale ad ogni aspetto della propria azione personale e politica.

Tutti i ruoli sono importanti nell’esercito delle idee, gli unici che però non possono permettersi né errori né tentennamenti sono i generali. I generali devono sapere che ogni loro azione deve essere funzionale all’idea rivoluzionaria, la massa guarderà ogni aspetto della loro vita per apprenderne il valore. I nemici guarderanno con occhio critico alla vita dei generali, cercando di individuare anche la più piccola difformità tra comportamento e idea per infiltrare il virus del dubbio all’interno della  massa. Un esercito che ha come scopo l’affermarsi dell’idea rivoluzionaria non può permettersi generali che non siano capaci di sacrificare la propria vita, i propri sentimenti, i propri affetti sull’altare dell’idea. Ai generali sono chiesti sacrifici maggiori ma nessun vero generale li percepirà come sacrifici perché l’affermarsi dell’idea rivoluzionaria è lo scopo della loro vita.

Pubblicato il 20/1/2011 alle 6.57 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web