.
Annunci online

luigirossi
il blog di chemako
politica interna
29 gennaio 2009
Violenza sulle donne, ipocrisia italiana

Negli ultimi tempi i mass media si sono "dedicati" allo stupro. Rumeni che stuprano italiane, italiani che stuprano italiane e qualche tempo fa riusci a trovare spazio sulla stampa (per poco tempo) anche la notizia di italiani che stuprano extracomunitarie.
Tutti i politicanti e i soliti giornalisti servili si stracciano le vesti e puntano l'indice contro i rumeni, l'opinione pubblica preferisce dimenticare i tanti italiani che giornalmente usano la violenza come unico metodo per "relazionarsi" con le donne e preferiscono addossare tutta la colpa ai "soliti" rumeni. Su facebook nascono gruppi per cacciare tutti i rumeni dall'Italia (leggere le farneticazioni presenti in quel gruppo dimostra quanto l'ipocrisia sia diffusa tra noi italiani), senza considerare le tante rumene e i tanti rumeni che onestamente concorrono allo sviluppo della nostra Italia.
Ovviamente Pdl e Pdmenoelle fanno a gara nell'accusarsi. Alemanno, che ha impostato la sua campagna elettorale per Roma sulla sicurezza (sorvolando sul fatto che il suo governo nazionale per togliere l'I.C.I. ai più ricchi ha utilizzato i fondi che erano stati stanziati per le vittime delle violenze) e ha cavalcato ignobilmente la tragedia della signora Giovanna Reggiani, oggi subisce lo stesso trattamento dal Pdmenoelle che tappezza la città con ignobili manifesti per "rinfacciare" ad Alemanno l'insicurezza di Roma.
Roma è sicura/insicura come lo era qualche mese fa, Pdl e Pdmenoelle fanno solo a gara a chi riesce a speculare "meglio" sulle disgrazie di tante donne, per loro il dolore degli altri è utile alla campagna elettorale perpetua.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. violenza sulle donne alemanno veltrusconi

permalink | inviato da chemako il 29/1/2009 alle 14:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
POLITICA
20 gennaio 2009
Cambio esce il pericoloso Bush entra la speranza Obama


Oggi mi risuona nella testa una canzone di Vasco Rossi

COSA IMPORTA SE E' FINITA
E COSA IMPORTA SE HO LA GOLA BRUCIATA O NO
CIO' CHE CONTA E' CHE SIA STATA
COME UNA SPLENDIDA GIORNATA
UNA SPLENDIDA GIORNATA
STRAVIZIATA, STRAVISSUTA SENZA TREGUA
UNA SPLENDIDA GIORNATA
SEMPRE CON IL CUORE IN GOLA FINO A SERA
CHE FINO A SERA NON ARRIVERA'

MACCHE' IMPORTA SE E' FINITA
COSA IMPORTA SE ERA LA MIA VITA O NO
CIO' CHE CONTA E' CHE SIA STATA
UNA FANTASTICA GIORNATA MORBIDA

OH SPLENDIDA GIORNATA
CHE COMINCIA SEMPRE CON UN'ALBA TIMIDA
OH SPLENDIDA GIORNATA
QUANTE SENSAZIONI O QUALI EMOZIONI VUOI
POI ALLA FINE TI TRAVOLGERA'

MACCHE' IMPORTA SE E' FINITA
E COSA IMPORTA SE HO LA GOLA BRUCIATA O NO
COSA IMPORTA S'E' DURATA
QUELLO CHE CONTA E' SIA STATA
UNA SPLENDIDA GIORNATA
STRAVISSUTA, STRAVIZIATA, STRALUNATA
UNA SPLENDIDA GIORNATA
SEMPRE CON IL SOLE IN FACCIA FINO A SERA
E CHE LA SERA DI NUOVO SARA'



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Barack Obama

permalink | inviato da chemako il 20/1/2009 alle 9:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
POLITICA
19 gennaio 2009
Lucia Annunziata attacca Santoro...quindi ha ragione

Durante l'ultima puntata di Anno zero Lucia Annunziata si è prodotta in una filippica sensa senso. Tutta l'informazione servile al Pdl e al Pdmenoelle si è prodotta in un sostegno totale alla giornalista e in attacchi a Santoro. Anche chi non ha visto la puntata ha espesso solidarietà all'Annunziata, perfino Pippo Baudo, il vedovo di Sanremo, ha attaccato Santoro...siamo giunti al capolinea del ridicolo...si spera.
Personalmente preferivo il Santoro di Samarcanda, ho criticato la sua candidatura con i Ds e le successive dimissioni, ma continuo ad apprerzzare la franchezza con la quale espone le proprie idee.
Il miglior commento alla vicenda è quello di Marco Travaglio che ha scritto su L'Unità del 18 gennaio questa lucida analisi:

Anno sottozero
di Marco Travaglio
Per curiosità, è normale che il presidente della Camera stabilisca i «limiti della decenza» di un programma tv e scriva al presidente della Rai invocando pene esemplari? È normale che un governo straniero giudichi la «professionalità» di un giornalista italiano? È normale che il consigliere Rai Rognoni intimi al giornalista di «non interloquire col presidente della Camera» anziché invitare il presidente della Camera a non insultare i giornalisti? È normale che il presidente Rai accusi un programma su una guerra in corso di «alimentare animosità e contrapposizioni» (come se a Gaza si sparasse perché AnnoZero eccita gli animi)? È normale che una giornalista invitata a dire ciò che pensa utilizzi il suo spazio per insegnare al conduttore come deve condurre la sua trasmissione, chi deve invitare e non invitare, e per spiegare agli altri ospiti cosa devono dire per «orientare il pensiero della gente»? È normale che giornali e politici prendano per buoni i delirii di questa signora sul programma «schierato al 99,9% con i palestinesi», mentre lei stessa, più la scrittrice israeliana Manuela Dviri, più l’esperto Andrea Nativi, più tre giovani ospiti, più il sottoscritto han potuto liberamente rammentare le ragioni di Israele, e il conduttore ha rintuzzato le allucinanti dichiarazioni di palestinesi sulla Shoah? È normale che opinionisti e politici commentino il programma senz’averlo visto e senz’accorgersi che mancava in studio uno degl’invitati principali, il presidente degli ebrei romani Riccardo Pacifici che aveva dato forfait un’ora prima del programma? Così, tanto per sapere.

14 gennaio 2009
Niente auguri a belzebù

Oggi festeggia il compleanno il concreto collaboratore della mafia. Oggi tutti gli ipocriti faranno gli auguri a questo personaggio, lo celebreranno e lo santificheranno come un uomo onesto perseguitato dai giudici cattivi.
Per me resta un essere disprezzabile, una vergogna averlo tra i senatori a vita.
Pessimo compleanno Belzebù, che tu possa trovare il coraggio, almeno una volta nella tua lunga vita, di dare dignità alla tua esistenza e confessare i peccati che hai commesso durante il tuo agire politico.
Riporto la sentenza della Cassazione che alla pagina 211 recita:

Quindi la sentenza impugnata, al di là delle sue affermazioni teoriche, ha ravvisato la partecipazione nel reato associativo non nei termini riduttivi di una mera disponibilità, ma in quelli più ampi e giuridicamente significativi di una concreta collaborazione. 




grazie al suggerimento di Emanuele vi segnalo la manifestazione in favore del popolo palestinese sabato 17 gennaio, alle 15:30 a Piazza Vittorio (Roma)

info: http://www.forumpalestina.org


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. andreotti

permalink | inviato da chemako il 14/1/2009 alle 9:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
9 gennaio 2009
Ridate gli scudetti alla seconda squadra di Torino

Io, tifoso viola dopo aver saputo delle condanne ridicole inflitte al clan Moggi e delle assoluzioni agli altri compagni di merenda (il figlio di Lippi tra gli altri) ritengo giusto riassegnare i due scudetti alla seconda squadra di Torino. Sicuramente quei campionati (ma tutti i campionati degli ultimi 20 anni almeno) sono stati gestiti a tavolino (sempre le strisciate a vincere, tranne le due squadre di Roma vincenti a cavallo dell'Anno Santo), ma dopo le ridicole non condanne è giusto ripristinare la situazione pre calciopoli, un polverone finalizzato a trovare un parafulmine (il detestabile Moggi) per riavviare un sistema che aveva preso ad ostentare la gestione a tavolino di scudetti e nazionale.

N.B. grazie all'indulto (sinistrorso, mastelliano e forzaitaliota) i Moggi non passeranno un minuto in carcere...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. calciopoli indulto

permalink | inviato da chemako il 9/1/2009 alle 11:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sfoglia
dicembre        febbraio


Attratti dalla calamita
L'ANTIPOLITICANTE
ERMES
ALICE (lo splendido LunaParkMentale)
OCCHI COME IL MARE
LA SCRITTURA CREATIVA
ROSSO ANTICO
MEDITERRANEO BLU (blog in letargo)
terzostato
COMPAGNO FRANCESCO
misswelby
Mr.Tambourine
gizm0
Maria Rubini
LA BATTITURA (blog in letargo)
L'ARCHEOLOGA VERDE (blog in letargo)
UN COMPAGNO A PRAGA
GALATEA
PENNAROSSA
COMPAGNO FABIO
RINASCITA NAZIONALE
SCACCHI E JAZZ
GIACOMO
FIOREDICAMPO
UN PRETE NO GLOBAL
CRISTINA
BEPPONE
UN GRAN TALENTO
SERAFICO
ELIOLIBRE
ARADIA - IL PANE E LE ROSE
QUALCOSADIRIFORMISTA
DRACULIA
TIZIANA ED EMANUELE
ALSOM (blog in semiletargo)
ATTIMO FUGGENTE (blog in letargo)
ANTIGUA (blog in letargo)
CAOSEKOSMOS
LOU MOGGHE (blog in letargo)
TRITON (blog in letargo)
IL CAVALIERE ERRANTE (blog in letargo)
IL POSTO DELLE FRAGOLE (blog in letargo)
FULMINI
RIGITANS
IRENE
CLAUDIA, BELLA E INTELLIGENTE
COMPAGNA LIA (blog in letargo)
ADELE PARRILLO
PIERO RICCA
SA ESSERE UN PREZIOSO SUGGERITORE
ZIAGRARIAAMA
LADYTUX
KORVO ROSSO
CONTROBAVAGLIO (blog in letargo)
COMPAGNO NICOLA
ZADIG
ROSASPINA
semplicemente VULCANOCHIMICO
ALZATACONPUGNO (blog in letargo)
LAURA
MESLIER (blog in letargo)
YCHE
KIA
LA PROFESSORESSA
SHAMAL
LUNA (blog in letargo)
ANTONIO MASOTTI (blog in letargo)
NONSIAMOPERFETTI
COMPAGNO IRLANDA
LA PETIZIONE (blog in semiletargo)
IGUANA BLU (blog in letargo)
IOESISTO (Barbara)
FRANCESCA (blog in letargo)
NOMEFALTANADA (blog in letargo)
ULTIMO DEI RIBELLI (blog in letargo)
SCIURET (blog in letargo)
ESTHER (blog in letargo)
GARBO
MIKYROSS (blog in letargo)
GIUSEPPE (blog in letargo)
ALESSIA
GABRI/BABELLE
BEPPE CAVALLO
MICHELA (blog in letargo)
MARIA (blog in letargo)
CUORE DI VETRO (blog in letargo)

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Luigi Rossi | Crea il tuo badge
Luigi Rossi Adotta un bambino a distanza – SOS Villaggi dei Bambini Greenpeace Italia

SANT'ANDREA DEL GARIGLIANO


                         




 

Berluscounter!

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

blog italia, directory blog italiani

lettera aperta
al compagno Luigi

9 dicembre 2005

Compagno Luigi,
ti chiamo compagno, in quanto mangiamo alla stessa tavola della lotta e condividiamo il pane della rabbia e della voglia di cambiare.
Diversi impegni tengono noi entrambi su una corda, come dei funammboli con la benda sugli occhi e senza alcuna protezione sotto di noi.
A volte accadono delle cose e si perde l'equilibrio, col rischio di cadere per terra, col rischio di morire dentro. Ma spesso, quando un funambolo perde l'equilibrio, c'è sempre uno che, tenendosi stretto a una corda d'emergenza, gli va incontro e gli tende una mano.
Così vorrei fare io con questo post. E non preoccuparti di prendere, oltre alla mano, anche il braccio; sei un compagno, è il minimo che possa darti.

Facciamola finita, venite tutti avanti
nuovi protagonisti, politici rampanti,
venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
feroci conduttori di trasmissioni false
che avete spesso fatto del qualunquismo un arte,
coraggio liberisti, buttate giù le carte
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
in questo benedetto, assurdo bel paese.
Non me ne frega niente se anch' io sono sbagliato,
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

[
c'è bisogno di dire il titolo e l'autore di questa canzone?]

un abbraccio,
Nicola

  
Che Guevara
assassinato il 9 ottobre 1967


Ingrid Betancourt
rapita il 23 febbraio 2002


Peppino Impastato
assassinato il 9 maggio 1978


Rosario Livatino
assassinato il 21 settembre 1990





post<li> 

Performancing Metrics