.
Annunci online

luigirossi
il blog di chemako
politica estera
29 agosto 2008
Obama scalda i cuori, McCain scalda le pistole
Mentre Barack Obama scalda i cuori e la mente degli americani, riuscendo a convincere anche i repubblicani meno integralisti che l'America dopo 8 anni di nefasta amministrazione Bush deve cambiare, McCain si arrocca in un fortino di estrema destra nominando suo vice Sarah Palin, la versione femminile di Bush. Sarah Palin, governatore dello stato dell'Alaska, è una donna di estrema destra nota per le sue posizioni rigidamente antiabortiste, per il suo sostegno costante alla pena di morte e per essere membro della National Rifle Association, l'associazione che sostiene il possesso di armi per ogni statunitense.
Per spiegare cosa è National Rifle Association basta chiedere a Michael Moore. Michael Moore, nel suo documentario, vincitore dell'Oscar 2002, Bowling a Columbine, dedicato alle stragi nelle scuole statunitensi ed all'uso delle armi in America, li definisce come "i successori del Ku Klux Klan".
McCain sa di aver perso e sta cercando di mantenere almeno i voti delle lobby economiche e dei gruppi integralisti religiosi per evitare una sconfitta colossale.
Gli Stati Uniti finalmente potranno cambiare la loro e la storia del mondo. Scegliendo Obama ridaranno speranza a tutti coloro che credono che la Politica possa essere veramente lo strumento di emancipazione e di giustizia sociale di ogni essere umano.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. bush barack obama mccain michael moore palin

permalink | inviato da chemako il 29/8/2008 alle 18:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
politica interna
27 agosto 2008
Nuova compagnia aerea: orrore nei cieli

Ho letto i nomi della cordata che prova a dare seguito alla balla elettorale sparata da Berlusconi in campagna elettorale e un conato di vomito mi ha colpito.

Roberto Colaninno: il "capitano coraggioso" di D'Alema, l'uomo che ha iniziato l'indebitamento di telecom continuato con "grande maestria" da Tronchetti Provera, altro uomo della cordata (i dipendenti Alitalia dovrebbero avere gli incubi a questa notizia, basta chiedere asi dipendenti Telecom che razza di imprendidore è il tronchetto dell'infelicità), e padre di Matteo, nominato deputato da Veltroni per "meriti" paterni. In poche parole la paghetta al figlio di Roberto Colaninno la paghiamo noi italiani.
Gruppo Benetton: un gruppo famoso per chi percorre le autostrade italiane e per essere campione dello sfruttamento degli ultimi. 
Gruppo Aponte: del padrone delle navi da crociera Msc e di tutto il trasporto dei container via mare. Basta chiedere ai Liguri per sapere di chi si sta parlando. 
Gruppo Riva: nel 2001 il Tribunale di Taranto ha dichiarato Emilio Riva, il figlio Claudio ed altri dirigenti Ilva colpevoli di tentata violenza privata, per avere demansionato un gruppo di impiegati dell'Ilva nel 1998. La sentenza è stata confermata nel 2006 dalla corte di Cassazione. Nel febbraio del 2007 Emilio Riva è stato condannato a tre anni di reclusione e Claudio Riva a 18 mesi per omissione di cautele contro gli infortuni sul lavoro e violazione di norme antinquinamento, con riferimento alla gestione della cokeria dell'impianto di Taranto.
Marcegaglia: il gruppo della presidentessa
Gruppo Ligresti (attraverso Fonsai):  leggete
qui, non serve aggiungere altro
Francesco  Bellavista Caltagirone: marito di Rita Rovelli, figlia di Nino, il grande corruttore del caso Imi-Sir e "
amico" dei furbetti del quartierino.
Intesa Sanpaolo: il gruppo che fino al 2007 ha fatto soldi con la partecipazione a operazioni finanziarie che riguardano il commercio e la produzione di armi e di sistemi d'arma.

Poi ci sono altri soci Equinox, Clessidra, Gruppo Fratini (attraverso Fingen), Gruppo Toto, Gruppo Fossati (attraverso Findim), Gruppo Gavio (attraverso Argo), Davide Maccagnani (attraverso Macca), ma il mio stomaco è collassato e devo subito correre in bagno.

Il mio paese

politica interna
24 agosto 2008
Alemanno, un fascista è per sempre
Ecco le parole dell'illuminato camerata Alemanno riguardo lo stupro e l'aggressione di due turisti olandesi "Quello che è accaduto, ripeto, è un caso limite: due turisti che arrivano in bici e poi decidono di accamparsi con la tenda ai margini della città, tra l’altro con un comportamento illegale nel senso che non è consentito il campeggio libero. Voglio dire che non sarebbe successo nulla se avessero pernottato in un camping autorizzato e protetto. Ogni persona dovrebbe essere prudente, non esponendosi a rischi evidenti".
In poche parole la colpa è della donna e dell'uomo aggrediti. Questo ometto che grazie al Cicoria (Rutelli) e all'americano patacca (Veltroni) si trova a essere il Sindaco della nostra capitale, dimostra per l'ennesima volta quanto sia meschina la sua piccola mente fascista: quando è stata aggredita la povera Giovanna Reggiani la colpa era del lassismo di Prodi e Veltroni, ora che il duo Prodi Veltroni è stato sostituito dal duo oscuro Berlusconi Alemanno la colpa è dei due turisti.
Cari Romani ve la siete cercata, voi avete eletto questo mediocre fascista.

politica interna
22 agosto 2008
Berlusconi e Kossiga non sono degni di nominare Giovanni Falcone
Il vergognoso "prescritto fai da te", dopo aver fatto approvare l'ennesima legge vergogna (degna delle dittature militari dell'America Latina) dalla sua segretaria travestita da ministro della inGiustizia, ha perso la bussola. La sua smisurata arroganza e ignoranza lo porta ad utilizzare la figura di Giovanni Falcone per portare acqua al suo indegno mulino.
Il vergognoso presidente del consiglio ha avuto la faccia tosta di dire che la sua riforma è quella che auspicava Falcone.
La sorella di Giovanni Falcone ha replicato dicendo "si facciano dire cose mai dette" ed ha aggiunto "Beh, certo Giovanni non ha mai chiamato i magistrati avvocati dell'accusa. E poi occorre delicatezza quando si richiamano le idee di chi non c'è più e non può controbattere.".
Ovviamente a difesa di questo indifendibile politicante da strapazzo si è subito schierato il peggior presidente della repubblica (di ogni repubblica), il Kossiga ministro degli interni durante il sequestro Moro. Kossiga ha dichiarato "per quello che riguarda Giovanni Falcone ha ragione Berlusconi" e una serie di fesserie in stile kossiga tipo che Falcone si è recato da lui piangente.
In questa nostra Italia al contrario si permette ad uno come Berlusconi, che chiama eroe il mafioso Mangano, di sporcare anche la figura nobile di un uomo morto per difendere lo Stato dalla mafia.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi cossiga giovanni falcone mangano

permalink | inviato da chemako il 22/8/2008 alle 16:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
politica interna
14 agosto 2008
Capezzone "maestro di coerenza"
Di questo indecente politicante ho parlato in passato troppe volte (qui, quo, qua e quaquaraquà), ma ogni volta che lo vedo nelle vesti di fido di Berlusconi mi vien voglia di ricordare chi è questo squallido politicante.
Alcune dichiarazioni del portavoce di Forza Italia Capezzone su Berlusconi
Parlando della legge Fini sulla drogaBerlusconi ha la coda di paglia: sa che e’ impossibile convincere l’elettorato liberale che è stata una ‘grande riforma’ l’aver fatto letteralmente di ogni erba un fascio, fregandosene di qualsiasi considerazione scientifica cosi’ come del basilare buon senso. Meglio tacere e censurare, quindi. E, soprattutto, non far sapere ai genitori che i loro figli rischiano anni e anni di carcere per pochi spinelli...”.
il 1 Aprile 2006 dichiarava "Berlusconi è come Wanna Marchi e Tremonti è il suo Mago do Nascimento".
Oppure questa "Silvio mi ricorda la barzelletta dei due matti in manicomio. Uno dice: “Io sono Mosè e Iddio mi ha dato le tavole della legge”. E l’altro, offesissimo: “Guarda che io non ti ho dato niente!”. Ecco, lui va scritturato per la parte del secondo matto. Per il primo sono in corsa Bondi ed Emilio Fede".
L'Italia non può permettersi altri cinque anni di governo di Silvio Berlusconi: non sarebbero "ecosostenibili". [...] Per non parlare di ciò che è accaduto sul terreno dei diritti civili, con un'autentica aggressione contro le libertà personali: contro il divorzio breve, contro l'aborto, contro i pacs, contro la fecondazione assistita e la libertà di ricerca scientifica, fino all'ultimo tentativo di sbattere in carcere i ragazzi per qualche spinello. (dal sito internet de La Rosa nel Pugno, 10 marzo 2006).
Molte altre sono le dichiarazioni contro Berlusconi fatte da Capezzone, ma si sa pecunia non olet e lui trombato dal centro-sinistra ha pensato bene di accasarsi con il nuovo vincitore. Purtroppo per lui non è stato nominato in parlamento, ma è stato ristorato con l'osso dell'incarico di portavoce del padrone, iìun ruolo perfetto per uno capace di dire tutto e dopo un secondo il contrario di tutto.

Tour virtuale del mio paese

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. capezzone

permalink | inviato da chemako il 14/8/2008 alle 18:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
POLITICA
9 agosto 2008
Stalin è tornato al potere
Stalin è tornato a Mosca. Il peggior dittatore della storia dell'Unione Sovietica è tornato al potere. Come in passato fa eliminare gli avversari politici e chiunque osi criticarlo (il cronista di Radio Radicale Antonio Russo, trovato morto nel 2000 dopo che aveva raccolto materiale compromettente sulle truppe russe, la giornalista Anna Politkovskaja e le centinaia di giornalisti fatti assassinare), invade altri paesi (la Cecenia, la Georgia, patria dello Stalin originale).
Questo Stalin è ancora peggiore di prima perché riesce a far tutto con il complice silenzio di molti e il vergognoso appoggio di amici presidenti del consiglio di altri stati e con le lodi di alcuni giornali occidentali (Time lo ha eletto persona dell'anno per il 2007).
Questo criminale deve essere fermato e non idolatrato come succede nel nostro paese.



PS: "visitate" il mio paese


6 agosto 2008
Sant'Andrea del Garigliano
E' on-line, da oggi, il sito che raccoglie tutte le notizie sul mio paese, una piazza virtuale nata con lo scopo di avvicinare tutti i santandreani che per scelta o necessità hanno lasciato il paese e per far conoscere la vera perla degli Aurunci.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sant'andrea del garigliano santandreani

permalink | inviato da chemako il 6/8/2008 alle 12:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
politica interna
5 agosto 2008
Alemanno resta un "camerata"
Alemanno cerca di tenere a freno la sua anima nera. Prova a dimostrare che non è più un fascista, ma ogni tanto gli scappa via qualche parola che dimostra che era e resta un fascista.
Basta leggere la prima risposta a questa intervista su La Repubblica per comprendere quanto non valga nulla un politicante del genere.
Sindaco Gianni Alemanno, il presidente Fini ha auspicato che sulla strage di Bologna "si dissolvano le zone d'ombra". Dopo 5 gradi di giudizio che senso ha riaprire vecchie ferite?
"Fini ha perfettamente ragione perché c'è un'altra pista, quella del vecchio terrorismo palestinese, che soltanto da poco si è cominciata a esplorare. C'è un'inchiesta in corso: a giugno il sostituto procuratore Giovagnoli è stato in Germania per interrogare Thomas Kram, uno dei testimoni della pista palestinese. Che è quindi totalmente aperta e sembra molto più seria, molto più promettente della pista nera".

VERGOGNATI ALEMANNO, SEMPRE PRONTO, COME TUTTI I FASCISTI, A RISCRIVERE LA STORIA. ROMA MERITA UN SINDACO NON UN MISERO GERARCA REVISIONISTA

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. alemanno fascismo

permalink | inviato da chemako il 5/8/2008 alle 14:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
sfoglia
luglio        settembre


Attratti dalla calamita
L'ANTIPOLITICANTE
ERMES
ALICE (lo splendido LunaParkMentale)
OCCHI COME IL MARE
LA SCRITTURA CREATIVA
ROSSO ANTICO
MEDITERRANEO BLU (blog in letargo)
terzostato
COMPAGNO FRANCESCO
misswelby
Mr.Tambourine
gizm0
Maria Rubini
LA BATTITURA (blog in letargo)
L'ARCHEOLOGA VERDE (blog in letargo)
UN COMPAGNO A PRAGA
GALATEA
PENNAROSSA
COMPAGNO FABIO
RINASCITA NAZIONALE
SCACCHI E JAZZ
GIACOMO
FIOREDICAMPO
UN PRETE NO GLOBAL
CRISTINA
BEPPONE
UN GRAN TALENTO
SERAFICO
ELIOLIBRE
ARADIA - IL PANE E LE ROSE
QUALCOSADIRIFORMISTA
DRACULIA
TIZIANA ED EMANUELE
ALSOM (blog in semiletargo)
ATTIMO FUGGENTE (blog in letargo)
ANTIGUA (blog in letargo)
CAOSEKOSMOS
LOU MOGGHE (blog in letargo)
TRITON (blog in letargo)
IL CAVALIERE ERRANTE (blog in letargo)
IL POSTO DELLE FRAGOLE (blog in letargo)
FULMINI
RIGITANS
IRENE
CLAUDIA, BELLA E INTELLIGENTE
COMPAGNA LIA (blog in letargo)
ADELE PARRILLO
PIERO RICCA
SA ESSERE UN PREZIOSO SUGGERITORE
ZIAGRARIAAMA
LADYTUX
KORVO ROSSO
CONTROBAVAGLIO (blog in letargo)
COMPAGNO NICOLA
ZADIG
ROSASPINA
semplicemente VULCANOCHIMICO
ALZATACONPUGNO (blog in letargo)
LAURA
MESLIER (blog in letargo)
YCHE
KIA
LA PROFESSORESSA
SHAMAL
LUNA (blog in letargo)
ANTONIO MASOTTI (blog in letargo)
NONSIAMOPERFETTI
COMPAGNO IRLANDA
LA PETIZIONE (blog in semiletargo)
IGUANA BLU (blog in letargo)
IOESISTO (Barbara)
FRANCESCA (blog in letargo)
NOMEFALTANADA (blog in letargo)
ULTIMO DEI RIBELLI (blog in letargo)
SCIURET (blog in letargo)
ESTHER (blog in letargo)
GARBO
MIKYROSS (blog in letargo)
GIUSEPPE (blog in letargo)
ALESSIA
GABRI/BABELLE
BEPPE CAVALLO
MICHELA (blog in letargo)
MARIA (blog in letargo)
CUORE DI VETRO (blog in letargo)

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Luigi Rossi | Crea il tuo badge
Luigi Rossi Adotta un bambino a distanza – SOS Villaggi dei Bambini Greenpeace Italia

SANT'ANDREA DEL GARIGLIANO


                         




 

Berluscounter!

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

blog italia, directory blog italiani

lettera aperta
al compagno Luigi

9 dicembre 2005

Compagno Luigi,
ti chiamo compagno, in quanto mangiamo alla stessa tavola della lotta e condividiamo il pane della rabbia e della voglia di cambiare.
Diversi impegni tengono noi entrambi su una corda, come dei funammboli con la benda sugli occhi e senza alcuna protezione sotto di noi.
A volte accadono delle cose e si perde l'equilibrio, col rischio di cadere per terra, col rischio di morire dentro. Ma spesso, quando un funambolo perde l'equilibrio, c'è sempre uno che, tenendosi stretto a una corda d'emergenza, gli va incontro e gli tende una mano.
Così vorrei fare io con questo post. E non preoccuparti di prendere, oltre alla mano, anche il braccio; sei un compagno, è il minimo che possa darti.

Facciamola finita, venite tutti avanti
nuovi protagonisti, politici rampanti,
venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
feroci conduttori di trasmissioni false
che avete spesso fatto del qualunquismo un arte,
coraggio liberisti, buttate giù le carte
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
in questo benedetto, assurdo bel paese.
Non me ne frega niente se anch' io sono sbagliato,
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

[
c'è bisogno di dire il titolo e l'autore di questa canzone?]

un abbraccio,
Nicola

  
Che Guevara
assassinato il 9 ottobre 1967


Ingrid Betancourt
rapita il 23 febbraio 2002


Peppino Impastato
assassinato il 9 maggio 1978


Rosario Livatino
assassinato il 21 settembre 1990





post<li> 

Performancing Metrics