.
Annunci online

luigirossi
il blog di chemako
4 dicembre 2014
Renzi, Berlusconi e il cavallo Alfano.


 

Vorrei ricordare a Matteo Renzi che nel 2015 va in prescrizione, per il suo mentore di Arcore, il reato di corruzione di senatori, quella corruzione messa in atto per far cadere il governo Prodi (si parla del senatore De Gregorio, eletto nelle fila dell'Italia dei Volari e reo confesso di essersi venduto e che ha patteggiato 20 mesi). Bisogna cambiare quella vergogna della ex-Cirielli altrimenti il ducetto di Arcore avrà vinto anche stavolta, sfuggendo al giusto processo con una legge che si è fatto approvare da un parlamento servile. Berlusconi, il politico più furbo e capace di pensare esclusivamente ai suoi interessi, come un Ulisse in versione perfida e senza ideale alcuno, ha donato a Renzi il suo cavallo di Troia, Alfano. Questo personaggio è talmente fedele al suo padrone (chi crede che i due siano avversari ha abboccato al piano di Berlusconi, chi finge di crederci, è complice della tessera P2 1816) da spingere affinché la riforma della prescrizione valga solo per i nuovi processi, ennesima legge ad personam. Renzi se non fa nulla per cancelare la ex-Cirielli o fa come suggerisce il cavallo Alfano, agirà per il solo interesse di Berlusconi.

Dopo lo schifo venuto a galla a Roma, Renzi ha il dovere di mostrare che lui è diverso da quei personaggi che hanno fatto della politica, un'associazione a delinquere. Berlusconi, con cui sta riscrivendo la costituzione (non dimentichiamolo mai) è accusato di aver corrotto senatori per far cadere un governo legittimo, un vero colpo di stato senza l'uso delle armi.L'italia ha bisogno di onestà.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi renzi alfano cirielli

permalink | inviato da chemako911 il 4/12/2014 alle 6:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
20 novembre 2013
20 milioni per la Sardegna, quasi 7 miliardi per la guerra.

Il governo sostenuto da Berlusconi, Letta, Alfano, Renzi e Napolitano stanzia 20 milioni di euro per la Sardegna, una cifra ridicola soprattutto se paragonata a quanto spende l'Italia per gli armamenti.

Riporto un po’ di cifre prese dagli allegati e dalle tabelle della legge di stabilità 2014 e dai conti consuntivi del 2012 resi pubblici recentemente dal Ministero della Difesa.

La spesa per l ’acquisto di armamenti sale da 5,4 miliardi del 2013 a 5,8 miliardi nel 2014.

Fondi, che serviranno per acquistare le nuove navi da guerra che questi falsi politicanti definiscono umanitarie, visto che sono state presentate come gli unici mezzi in grado di salvare i migranti nel mediterraneo, le bombe di precisione per i Tornado, i futuristici droni da combattimento Neuron,nuovi blindati Freccia, satelliti-spia Sicral, i nuovi elicotteri militari Nh-90 e Aw-101 e il sistema di digitalizzazione dell’esercito Forza-Nec/Soldato futuro.

Perle missioni militari internazionali di guerra che ci fanno passare come missioni di pace (la Pace non si conquista mai con le armi e i morti) nel 2014 lo stanziamento sarà di 765 milioni,senza considerare le spese per ricostituire gli arsenali che vengono utilizzati in queste missioni di guerra (ad esempio nel 2012 abbiamo speso 14 milioni di euro per ricostituire le scorte di munizioni sparate in Afghanistan o i 38 milioni per ricomprare le bombe sganciate in Libia).

20 milioni di euro per la Sardegna e 6,617 miliardi di euro per gli armamenti e le missioni di guerra (5,8 miliardi di euro,più 765 milioni, più 52 milioni per ricostituire gli arsenali; questa ultima cifra è indicativa visto che non ci sono i dati del consuntivo 2013 e questi sono dati riferiti al 2012).


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. napolitano berlusconi renzi letta alfano

permalink | inviato da chemako911 il 20/11/2013 alle 8:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SOCIETA'
3 ottobre 2008
Il governo xenofobo semina merda e le persone oneste sono costrette a raccoglierla

Dopo tanto ciarlare sulla sicurerezza da parte di pseudo politicanti, animati solo dalla voglia di accaparrarsi voti, l'Italia onesta oggi deve purtroppo raccogliere i "frutti" di questa assurda campagna sul pericolo invasione da parte degli stranieri.
Questa maggioranza in campagna elettorale e ancora oggi, per nascondere le proprie nefandezze (es. il dolo Alfano) e il vero scopo politico (impunità di Berlusconi e protezione degli interessi dello stesso) ha esportato su scala nazionale il metodo Gentilini-Borghezio.
I politicanti che hanno seminato una falsa paura sulla sicurezza dovrebbero vergognarsi e sentirsi responsabili per ogni aggrerssione (da ultimo il cinese aggredito da ragazzini vigliacci e ignoranti a Roma). Purtroppo questi squallidi personaggi se ne fregheranno di tanti onesti aggrediti, per loro sarà sempre più importante parlare alla pancia di tanti italiani che cercano di esorcizzare le proprie debolezze e meschinità con la violenza verso lo straniero. 
Dobbiamo reagire a questa ondata nera xenofoba, altrimenti rischiamo tutti di venir sommersi.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Alfano berlusconi razzismo xenofobia

permalink | inviato da chemako il 3/10/2008 alle 8:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa
politica interna
29 settembre 2008
Veltroni, Berlusconi, la dittatura e il letargo

"Sono convinto, assolutamente, che passerà il vaglio della Consulta. Se non passasse allora ci sarebbe da fare una profonda riflessione su tutto il sistema giudiziario e su tutto ciò che abbiamo visto accadere recentemente a Milano".

Ecco le parole del prescritto fai da te di Arcore sulla possibilità che il vergognoso e indegno lodo Alfano venga giudicato incostituzionale. Il ducetto di Arcore minaccia tutto e tutti, appena vede in pericolo la sua impunità e i suoi interessi.
Per una volta sono d'accordo con Veltroni (se anche un politico in letargo permanente se ne accorge, vuol dire che la democrazia in Italia è già stata assassinata da berlusconi e dai suoi dipendenti), Berlusconi sta imitanto lo stile e i metodi del suo amico Putin.

PS: Matteoli per salvarsi utilizza il metodo Berlusconi (l'avvocato Ghedini, nominato parlamentare e quindi pagato da noi ha "inventato" il lodo Alfano), ha commissionato al suo avvocato Consolo (pagato da noi in quanto nominato in parlamento) un lodo per evitare di essere condannato.

Per non dimenticare: il 29 settembre del 1944.
Ora e sempre Resistenza

politica interna
8 maggio 2008
IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA, UN OMAGGIO AD ANDREOTTI?
(fonte unita.it) Anni 38, agrigentino di importante famiglia dc - il padre Angelo fu vicesindaco del capoluogo -, laurea in giurisprudenza alla Cattolica di Milano, ex pupillo di Calogero Mannino divenuto coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia dopo aver detronizzato Gianfranco Micciché. Non ha pendenze. Solo un bacio dato per sbaglio a un boss mafioso di Palma di Montechiaro, il boss Croce Napoli, incontrato alle nozze della figlia poco prima che morisse. «Non sapevo chi fosse e alle nozze era stato invitato invitato dallo sposo», si è difeso Angelino. Il video del bacio fu acquisito dalla Procura.

Probabilmente il prescritto fai d te con la nomina di Alfano ha voluto rendere omaggio al più importante "baciatore di mafiosi" italiano.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. andreotti alfano

permalink | inviato da chemako il 8/5/2008 alle 0:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
aprile        marzo


Attratti dalla calamita
L'ANTIPOLITICANTE
ERMES
ALICE (lo splendido LunaParkMentale)
OCCHI COME IL MARE
LA SCRITTURA CREATIVA
ROSSO ANTICO
MEDITERRANEO BLU (blog in letargo)
terzostato
COMPAGNO FRANCESCO
misswelby
Mr.Tambourine
gizm0
Maria Rubini
LA BATTITURA (blog in letargo)
L'ARCHEOLOGA VERDE (blog in letargo)
UN COMPAGNO A PRAGA
GALATEA
PENNAROSSA
COMPAGNO FABIO
RINASCITA NAZIONALE
SCACCHI E JAZZ
GIACOMO
FIOREDICAMPO
UN PRETE NO GLOBAL
CRISTINA
BEPPONE
UN GRAN TALENTO
SERAFICO
ELIOLIBRE
ARADIA - IL PANE E LE ROSE
QUALCOSADIRIFORMISTA
DRACULIA
TIZIANA ED EMANUELE
ALSOM (blog in semiletargo)
ATTIMO FUGGENTE (blog in letargo)
ANTIGUA (blog in letargo)
CAOSEKOSMOS
LOU MOGGHE (blog in letargo)
TRITON (blog in letargo)
IL CAVALIERE ERRANTE (blog in letargo)
IL POSTO DELLE FRAGOLE (blog in letargo)
FULMINI
RIGITANS
IRENE
CLAUDIA, BELLA E INTELLIGENTE
COMPAGNA LIA (blog in letargo)
ADELE PARRILLO
PIERO RICCA
SA ESSERE UN PREZIOSO SUGGERITORE
ZIAGRARIAAMA
LADYTUX
KORVO ROSSO
CONTROBAVAGLIO (blog in letargo)
COMPAGNO NICOLA
ZADIG
ROSASPINA
semplicemente VULCANOCHIMICO
ALZATACONPUGNO (blog in letargo)
LAURA
MESLIER (blog in letargo)
YCHE
KIA
LA PROFESSORESSA
SHAMAL
LUNA (blog in letargo)
ANTONIO MASOTTI (blog in letargo)
NONSIAMOPERFETTI
COMPAGNO IRLANDA
LA PETIZIONE (blog in semiletargo)
IGUANA BLU (blog in letargo)
IOESISTO (Barbara)
FRANCESCA (blog in letargo)
NOMEFALTANADA (blog in letargo)
ULTIMO DEI RIBELLI (blog in letargo)
SCIURET (blog in letargo)
ESTHER (blog in letargo)
GARBO
MIKYROSS (blog in letargo)
GIUSEPPE (blog in letargo)
ALESSIA
GABRI/BABELLE
BEPPE CAVALLO
MICHELA (blog in letargo)
MARIA (blog in letargo)
CUORE DI VETRO (blog in letargo)

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Luigi Rossi | Crea il tuo badge
Luigi Rossi Adotta un bambino a distanza – SOS Villaggi dei Bambini Greenpeace Italia

SANT'ANDREA DEL GARIGLIANO


                         




 

Berluscounter!

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

blog italia, directory blog italiani

lettera aperta
al compagno Luigi

9 dicembre 2005

Compagno Luigi,
ti chiamo compagno, in quanto mangiamo alla stessa tavola della lotta e condividiamo il pane della rabbia e della voglia di cambiare.
Diversi impegni tengono noi entrambi su una corda, come dei funammboli con la benda sugli occhi e senza alcuna protezione sotto di noi.
A volte accadono delle cose e si perde l'equilibrio, col rischio di cadere per terra, col rischio di morire dentro. Ma spesso, quando un funambolo perde l'equilibrio, c'è sempre uno che, tenendosi stretto a una corda d'emergenza, gli va incontro e gli tende una mano.
Così vorrei fare io con questo post. E non preoccuparti di prendere, oltre alla mano, anche il braccio; sei un compagno, è il minimo che possa darti.

Facciamola finita, venite tutti avanti
nuovi protagonisti, politici rampanti,
venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
feroci conduttori di trasmissioni false
che avete spesso fatto del qualunquismo un arte,
coraggio liberisti, buttate giù le carte
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
in questo benedetto, assurdo bel paese.
Non me ne frega niente se anch' io sono sbagliato,
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

[
c'è bisogno di dire il titolo e l'autore di questa canzone?]

un abbraccio,
Nicola

  
Che Guevara
assassinato il 9 ottobre 1967


Ingrid Betancourt
rapita il 23 febbraio 2002


Peppino Impastato
assassinato il 9 maggio 1978


Rosario Livatino
assassinato il 21 settembre 1990





post<li> 

Performancing Metrics