.
Annunci online

luigirossi
il blog di chemako
9 maggio 2010
Peppino è vivo e lotta insieme a noi


32 anni fa è stato assassinato Peppino Impastato. La mafia ha ucciso un combattente, l'omertà e lo stato canaglia ha armato la mano dei mafiosi che ha trucidato l'esempio vivente di come bisogna lottare contro mafia e corruzione.

Il suo esempio e le sue azioni devono rappresentare lo stimolo per non arrenderci al degrado, alla corruzione, alla commistione mafia politica, che sta affossando l'Italia.
Peppino muore ogni volta che ognuno di noi baratta i propri ideali e le proprie idee per meschini interessi personali.
Grazie Peppino per l'insegnamento che ci hai lasciato, con il tuo esempio di uomo che non si arrende e che non svende le proprie idee.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Peppino Impastato

permalink | inviato da chemako911 il 9/5/2010 alle 6:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
POLITICA
5 gennaio 2010
Peppino Impastato è vivo



Caro Compagno Peppino,

oggi festeggiamo il tuo compleanno.
Il 9 maggio 1978 la mafia e la politica hanno spezzato la tua giovane vita. Dopo anni di depistaggi, di false accuse di terrorismo che ti sono state rivolte e il ridicolo tentativo di attribuire la tua morte ad un suicidio, la verità è venuta a galla e i tuoi sporchi assassini sono stati condannati
(Gaetano Badalamenti, il "potente" capomafia è stato condannato l’11 aprile 2002 all’ergastolo e il suo luogotenente Vito Palazzolo è stato condannato a 30 anni il 5 marzo 2001).
Grazie all’impegno di tuo fratello Giovanni e di tua madre Felicia, scomparsa da pochi anni, figura gracile ma dotata della tua stessa forza, la verità ha squarciato il velo di ipocrisia che aleggiava intorno al tuo assassinio. Più di venti anni ci sono voluti per scoprire quello che tutti sapevamo: sei stato ucciso dalla mafia, sei stato ucciso perché dicevi verità scomode, sei stato ucciso perché denunciavi con il tuo giornale e con la tua radio le commistioni tra politica e mafia, sei stato ucciso perché rappresentavi una speranza di riscatto per la Sicilia.
Oggi la Sicilia e l'Italia tutta vivono tempi bui, la mafia e la P2 ormai hanno raggiunto tutti i posti di potere. Controllano tutto e se qualcuno prova ad alzare la testa, ad opporsi a questa deriva, viene accusato di spargere odio. Oggi abbiamo bisogno di te, della tua forza e della tua voglia di giustizia. Oggi saresti stato definito il capo del partito dell'odio ed io sarei stato orgoglioso di lottare al tuo fianco. Purtroppo oggi non puoi guidarci con il tuo esempio ma noi possiamo alimentare la speranza in un'Italia migliore continuando a diffondere il tuo pensiero e le tue idee.
Ti hanno ucciso ma con il tuo assassinio non hanno ucciso le tue idee e il tuo esempio. Tu vivi in tutte quelle persone che lottano per vedere riconosciuti i diritti degli ultimi; tu vivi in tutti coloro che non si arrendono e non si rassegnano davanti all’arroganza del potere.
Il tuo esempio è difficile da seguire; indica una strada impervia e piena d’ostacoli. Per non tradire le tue idee non bisogna scendere a compromessi, non bisogna sacrificare sull’altare del facile consenso i propri ideali. Fare politica seguendo il tuo esempio significa scontrarsi quotidianamente con tutti i politicanti che, mentendo, imbrogliando e carpendo la buona fede degli elettori acquisiscono potere che utilizzano per i loro affari e mai per il Popolo. Seguire il tuo esempio significa scontrarsi con la politica del condono, dell’inciucio, del poltronismo, dell’arroganza, del disprezzo dei cittadini, del clientelismo ma seguire il tuo esempio è l’unico modo onesto per fare politica per il Popolo.
Grazie Peppino per quello che ci hai donato con la tua breve vita; l’esempio e le idee che ci hai lasciato in eredità sono una grande ricchezza e rappresentano e rappresenteranno sempre l’unico modello d’impegno politico che condivido.

Buon compleanno Compagno, ti abbraccio e ti saluto a pugno chiuso.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Peppino Impastato

permalink | inviato da chemako911 il 5/1/2010 alle 9:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
9 maggio 2008
NON ASSASSINIAMO ANCORA PEPPINO IMPASTATO

30 anni fa è stato assassinato Peppino Impastato. Il suo esempio e le sue azioni devono rappresentare lo stimolo per non arrenderci al degrado, alla corruzione, alla commistione mafia politica, che sta affossando l'Italia.
Peppino muore ogni volta che ognuno di noi baratta i propri ideali e le proprie idee per meschini interessi personali.
Grazie Peppino per l'insegnamento che ci hai lasciato, con il tuo esempio di uomo che non si arrende e che non svende le proprie idee.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Peppino Impastato

permalink | inviato da chemako il 9/5/2008 alle 9:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
SOCIETA'
13 giugno 2007
PEPPINO IMPASTATO

I soliti vigliacchi si nascondono e attaccano ancora Peppino Impastato.
Hanno versato acido sui muri ed all'interno della casa di Peppino Impastato diventata la sede dell'associazione "Casa della memoria".
Giovanni Impastato, fratello di Peppino ha dichiarato "questo doppio attacco è un chiaro segnale di intolleranza da parte di chi sente come una vera minaccia quella porta sempre aperta sul corso di Cinisi, che accoglie migliaia di persone giunte da tutta Italia che rifiutano la prevaricazione mafiosa e hanno sete di libertà e di giustizia".
Ha ragione Giovanni, Peppino ancora oggi è temuto dal sistema politico-mafioso che lo ha assassinato, il suo esempio e la sua voglia di non arrendersi alla politica mafiosa sono ancora oggi visti, dai suoi nemici (i nostri nemici), come pericolo.
Peppino viene ucciso ogni volta che un politico scende a patti con la mafia, ma rinasce più forte ogni volta una donna o un uomo scelgono di non arrendersi e lottare.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Peppino Impastato Giovanni

permalink | inviato da chemako il 13/6/2007 alle 8:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa
sfoglia
aprile        novembre


Attratti dalla calamita
L'ANTIPOLITICANTE
ERMES
ALICE (lo splendido LunaParkMentale)
OCCHI COME IL MARE
LA SCRITTURA CREATIVA
ROSSO ANTICO
MEDITERRANEO BLU (blog in letargo)
terzostato
COMPAGNO FRANCESCO
misswelby
Mr.Tambourine
gizm0
Maria Rubini
LA BATTITURA (blog in letargo)
L'ARCHEOLOGA VERDE (blog in letargo)
UN COMPAGNO A PRAGA
GALATEA
PENNAROSSA
COMPAGNO FABIO
RINASCITA NAZIONALE
SCACCHI E JAZZ
GIACOMO
FIOREDICAMPO
UN PRETE NO GLOBAL
CRISTINA
BEPPONE
UN GRAN TALENTO
SERAFICO
ELIOLIBRE
ARADIA - IL PANE E LE ROSE
QUALCOSADIRIFORMISTA
DRACULIA
TIZIANA ED EMANUELE
ALSOM (blog in semiletargo)
ATTIMO FUGGENTE (blog in letargo)
ANTIGUA (blog in letargo)
CAOSEKOSMOS
LOU MOGGHE (blog in letargo)
TRITON (blog in letargo)
IL CAVALIERE ERRANTE (blog in letargo)
IL POSTO DELLE FRAGOLE (blog in letargo)
FULMINI
RIGITANS
IRENE
CLAUDIA, BELLA E INTELLIGENTE
COMPAGNA LIA (blog in letargo)
ADELE PARRILLO
PIERO RICCA
SA ESSERE UN PREZIOSO SUGGERITORE
ZIAGRARIAAMA
LADYTUX
KORVO ROSSO
CONTROBAVAGLIO (blog in letargo)
COMPAGNO NICOLA
ZADIG
ROSASPINA
semplicemente VULCANOCHIMICO
ALZATACONPUGNO (blog in letargo)
LAURA
MESLIER (blog in letargo)
YCHE
KIA
LA PROFESSORESSA
SHAMAL
LUNA (blog in letargo)
ANTONIO MASOTTI (blog in letargo)
NONSIAMOPERFETTI
COMPAGNO IRLANDA
LA PETIZIONE (blog in semiletargo)
IGUANA BLU (blog in letargo)
IOESISTO (Barbara)
FRANCESCA (blog in letargo)
NOMEFALTANADA (blog in letargo)
ULTIMO DEI RIBELLI (blog in letargo)
SCIURET (blog in letargo)
ESTHER (blog in letargo)
GARBO
MIKYROSS (blog in letargo)
GIUSEPPE (blog in letargo)
ALESSIA
GABRI/BABELLE
BEPPE CAVALLO
MICHELA (blog in letargo)
MARIA (blog in letargo)
CUORE DI VETRO (blog in letargo)

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Luigi Rossi | Crea il tuo badge
Luigi Rossi Adotta un bambino a distanza – SOS Villaggi dei Bambini Greenpeace Italia

SANT'ANDREA DEL GARIGLIANO


                         




 

Berluscounter!

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

blog italia, directory blog italiani

lettera aperta
al compagno Luigi

9 dicembre 2005

Compagno Luigi,
ti chiamo compagno, in quanto mangiamo alla stessa tavola della lotta e condividiamo il pane della rabbia e della voglia di cambiare.
Diversi impegni tengono noi entrambi su una corda, come dei funammboli con la benda sugli occhi e senza alcuna protezione sotto di noi.
A volte accadono delle cose e si perde l'equilibrio, col rischio di cadere per terra, col rischio di morire dentro. Ma spesso, quando un funambolo perde l'equilibrio, c'è sempre uno che, tenendosi stretto a una corda d'emergenza, gli va incontro e gli tende una mano.
Così vorrei fare io con questo post. E non preoccuparti di prendere, oltre alla mano, anche il braccio; sei un compagno, è il minimo che possa darti.

Facciamola finita, venite tutti avanti
nuovi protagonisti, politici rampanti,
venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
feroci conduttori di trasmissioni false
che avete spesso fatto del qualunquismo un arte,
coraggio liberisti, buttate giù le carte
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
in questo benedetto, assurdo bel paese.
Non me ne frega niente se anch' io sono sbagliato,
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

[
c'è bisogno di dire il titolo e l'autore di questa canzone?]

un abbraccio,
Nicola

  
Che Guevara
assassinato il 9 ottobre 1967


Ingrid Betancourt
rapita il 23 febbraio 2002


Peppino Impastato
assassinato il 9 maggio 1978


Rosario Livatino
assassinato il 21 settembre 1990





post<li> 

Performancing Metrics