.
Annunci online

luigirossi
il blog di chemako
politica interna
22 giugno 2008
Giuro (il falso) sui miei figli
I due piccoli della tribù dormono ed io ho un po' di tempo per scrivere sul blog.
In questi giorni il prescritto fai da te di Arcore ha mostrato il suo vero volto, per lui governare è funzionale a "tutelare" i propri interessi. All'inizio della  legislatura, una non opposizione del Pd e un non giornalismo dei maggiori quotidiani italiani, aveva fatto passare il messaggio "Berlusconi è cambiato, finalmente è diventato uno statista". Questa tesi idiota è stata il motore dell'azione della carnevalata politica che ha accompagnato gli italiani dalle votazioni ad oggi. Il risultato di questa duplice azione dei giornali e del Pd ha raggiunto un solo risultato: il sostegno dell'opinione pubblica nei confronti di Berlusconi è aumentato e questa certezza ha spinto Berlusconi a mostrarsi senza veli. Nel suo delirio di onnipotenza il "prescritto fai da te" di Arcore ha ritenuto che ogni italiano fosse dalla parte dei sui interessi personali e ha sguinzagliato i suoi dipendenti parlamentari per far approvare una serie di norme a suo esclusivo vantaggio: salva Rete 4, lodo Schifani, tentativi di ricusazione, intercettazioni e potrei continuare. Tutte riedizioni delle varie proposte che Berlusconi e i suoi srvili dipendenti avevano già provato ad ottenere nel passato in forma meno appariscente. Oggi non ha nessun freno, lui deve ottenere tutto e subito "tanto gli italiani sono con lui e l'opposizione non esiste". Tutto sarebbe passato sotto il silenzio del Pd se Berlusconi non avesse esagerato e dopo aver vinto a Roma, con il fido Alemanno, non avesse attaccato il duo Rutelli-Veltroni sul bilancio capitolino. Veltroni, uomo mite e paziente (la sua speranza è sostituire Berlusconi quando questi passerà a miglior vita), ha reagito e toccato nel vivo ha tentato di rispondere ricordando a Berlusconi il fallimento dei precedenti 5 anni di governo della casa cirocondariale delle libertà. Walter Veltroni solo ora si ricorda di chi è realmente Berlusconi, gli italiani onesti sanno da sempre chi è Berlusconi, evidentemente gli italiani onesti sono diversi da Veltroni.
In tutto questa storia da padre provo affetto per i figli di Berlusconi, per l'ennesima volta quel padre indegno ha giurato il falso sulle proprie teste.
Altra chicca di questi giorni è la lista dei componenti della Direzione nazionale del Pd, tra i tanti vecchi nomi due mi colpiscono in particolare: la coppia più cara per gli italiani non rinuncia a nulla, Fassino e Serafini sono la coppia d'oro anche in questa lista.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi fassino serafini veltroni veltrusconi

permalink | inviato da chemako il 22/6/2008 alle 11:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
18 marzo 2008
Anna Serafini Fassino, Diana De Feo Fede. Candidature impresentabili. Quarta puntata

Le mogli di.
Illuminante, su come queste signore usino il nome del marito per apparire e mortificare la condizione delle donne, è questo
post di Marco Travaglio
Candidature impresentabili sono quella in Sicilia della moglie di Fassino (quattro legislature), Anna Serafini (cinque legislature) e quella in Campania della moglie di Emilio Fido, Diana De Feo.
La senatrice Fassino-Serafini verrà ricordata per aver
bocciato il decreto Turco, presentato dalla sua compagna ministro, soltanto per assecondare le folli teorie dell'integralista Binetti. Nulla più sul suo operato, ma forse l'aver bocciato un provvedimento presentato dal suo partito è un segno distintivo per il nuovismo di Walter Veltroni. Mi piacerebbe sapere per quale motivo Veltroni ha concesso la revoca alla Serafini, anche sforzandomi non riesco a trovare giustificazioni per ritenere la Serafini una personalità importante della politica italiana.
La De Feo ha il merito, agli occhi del padrone di Arcore, di essere la moglie del fedele direttore del telegiornale di regime. La neo senatrice (le elezioni sono una farsa inutile) ha dichiarato il suo amore per Berlusconi (leggete
questa sua intervista).
Ora sono veramente preoccupato, come farà Berlusconi, alla sua veneranda età, a soddisfare l'amore di Fede e della moglie. La loro immagine insieme mi fa venire in mente questa scena descritta da Daniele Luttazzi "Penso a Giuliano Ferrara in una vasca da bagno, con Berlusconi e Dell'Utri che gli pisciano addosso, Previti che gli caga in bocca e la Santanchè in completo sadomaso che li frusta", basta cambiare i nomi ed il gioco è fatto.


OT: si elegge la nuova redazione di kilombo. Questo aggregatore negli ultimi tempi è diventato sempre peggio, ora abbiamo l'occasione di cambiare. C'è bisogno di novità in un aggregatore sempre più diventato una triste vetrina.
Personalmente voterò per l'elfo, convinto che la sua elezione rappresenti attualmente l'unica possibilità per kilombo di tornare ad essere l'aggregatore delle sinistre.

23 ottobre 2007
FASSINO: VAFFANCULO
Fonte Rainews24  "Ogni ministro deve essere nella condizione di esercitare la propria funzione con serenità e sapendo di godere della piena fiducia della propria maggioranza. Ciò vale a maggiore ragione per chi, come Clemente Mastella, è chiamato a reggere un ministero così delicato e cruciale". Lo afferma in una nota il segretario dei Democratici di sinistra Piero Fassino.
Mi auguro perciò - prosegue Fassino - che tutti avvertano la responsabilità di mettere fine a polemiche strumentali, riconoscendo al ministro Mastella la piena titolarità delle sue funzioni e ristabilendo così nel Governo e nella maggioranza di centrosinistra quel clima di coesione e solidarietà che i cittadini si aspettano".

Gli elettori dell'Unione hanno votato anche (qualcuno soprattutto) per avere una politica della Giustizia diversa da quella del centrodestra. Una Giustizia uguale per tutti e non una giustizia funzionale allo scopo di chi vuole piegarla agli interessi dei soliti noti. L'indecente "prescritto fai da te" di Arcore si è fatto fare leggi funzionali ai processi e alle accuse che gli venivano fatte, l'Unione verrà ricordata soltanto per aver fatto l'indulto e per aver messo i bastoni tra le ruote a chi ha osato indagare sui politici.

Si prenda esempio da due politici che in passato, quando hanno dovuto rispondere ai magistrati, hanno abbandonato la politica per potersi difendere da semplici cittadini: Tabacci e Di Pietro.
Questi due sono lontani dal mio essere di sinistra e dalle mie idee, ma non posso che evidenziare quanto siano stati corretti.
A
Fassino vorrei dire soltanto una cosa "VAFFANCULO", sei la prova che la casta quando viene attaccata è sempre pronta a solidarizzare.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. tabacci mastella fassino di pietro giustizia casta

permalink | inviato da chemako il 23/10/2007 alle 17:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa
POLITICA
13 settembre 2007
D'ALEMA E FASSINO HANNO RAGIONE...

D’Alema e Fassino sono innocenti, la Forleo sbaglia…mi chiedo perché questi due illustri politici italiani si stanno stracciando le vesti per evitare che la Forleo possa utilizzare intercettazioni prive di contenuti utili a suffragare una qualsiasi minima accusa nei loro confronti. Questi due traghettatori (così si definisce Fassino) che hanno portato un grande partito italiano di sinistra nella palude di centro.
Da Berlinguer si è passati ad Occhetto, per poi finire in una terribile discesa che inizia con D’Alema e continua con Veltroni e Fassino per poi rimpastarsi con parte della Dc e formare un partito “nuovo” con nuovi uomini e imporre (le primarie sono false, Ds e Margherita hanno già deciso quali regioni saranno di un partito o dell’altro) il “nuovo” Veltroni.

La prova dell'inutilità delle primarie è data da un articolo del Corriere della Sera del 10 Settembre "A suscitare l'indignazione di Parisi (ministro del nascente Pd) un trafiletto dell'Unità in cui si legge che i diessini piemontesi hanno chiesto a Veltroni di sciogliere il nodo delle candidature alla segreteria regionale. I contendenti sono due: Gianfranco Morgando e Gianluca  Susta, entrambi della Margherita. ma, come ha spiegato Fassino, l'accordo nazionale tra Ds e Dl prevede che sia il secondo, un rutelliano di ferro, il prescelto"

Vi chiedo a cosa serve andare a ratificare scelte prese dall'alto, le primarie del 14 Ottobre sono una riedizione peggiorata della porcata di legge elettorale fatta dalla destra con il placet dell'Unione. Chiedono agli elettori di ratificare le loro scelte, non di decidere da chi farsi rappresentare come sarebbe naturale.

Il 14 Ottobre non si potrà andare al mare ma invece di perdere tempo per una finta competizione troviamo tutti un’occupazione più utile e lasciamoli soli questi politicanti, figli di una casta che ormai si è arroccata nel fortino del parlamento per paura del Popolo.
Il Popolo che forse riuscirà per una volta a destarsi dal sonno imposto da anni di bombardamento mediatico di televisioni e giornali pronti a servire i soliti potenti ed a nascondere la realtà dei fatti.

Il V-day rappresenta l’inizio della riscossa della Politica; rappresenta l’ultima possibilità che abbiamo per cambiare, altrimenti saremo condannati ad essere gestiti dai soliti nomi che non hanno interesse a migliorare il nostro Paese e la vita di tutti i cittadini.

sfoglia
maggio        luglio


Attratti dalla calamita
L'ANTIPOLITICANTE
ERMES
ALICE (lo splendido LunaParkMentale)
OCCHI COME IL MARE
LA SCRITTURA CREATIVA
ROSSO ANTICO
MEDITERRANEO BLU (blog in letargo)
terzostato
COMPAGNO FRANCESCO
misswelby
Mr.Tambourine
gizm0
Maria Rubini
LA BATTITURA (blog in letargo)
L'ARCHEOLOGA VERDE (blog in letargo)
UN COMPAGNO A PRAGA
GALATEA
PENNAROSSA
COMPAGNO FABIO
RINASCITA NAZIONALE
SCACCHI E JAZZ
GIACOMO
FIOREDICAMPO
UN PRETE NO GLOBAL
CRISTINA
BEPPONE
UN GRAN TALENTO
SERAFICO
ELIOLIBRE
ARADIA - IL PANE E LE ROSE
QUALCOSADIRIFORMISTA
DRACULIA
TIZIANA ED EMANUELE
ALSOM (blog in semiletargo)
ATTIMO FUGGENTE (blog in letargo)
ANTIGUA (blog in letargo)
CAOSEKOSMOS
LOU MOGGHE (blog in letargo)
TRITON (blog in letargo)
IL CAVALIERE ERRANTE (blog in letargo)
IL POSTO DELLE FRAGOLE (blog in letargo)
FULMINI
RIGITANS
IRENE
CLAUDIA, BELLA E INTELLIGENTE
COMPAGNA LIA (blog in letargo)
ADELE PARRILLO
PIERO RICCA
SA ESSERE UN PREZIOSO SUGGERITORE
ZIAGRARIAAMA
LADYTUX
KORVO ROSSO
CONTROBAVAGLIO (blog in letargo)
COMPAGNO NICOLA
ZADIG
ROSASPINA
semplicemente VULCANOCHIMICO
ALZATACONPUGNO (blog in letargo)
LAURA
MESLIER (blog in letargo)
YCHE
KIA
LA PROFESSORESSA
SHAMAL
LUNA (blog in letargo)
ANTONIO MASOTTI (blog in letargo)
NONSIAMOPERFETTI
COMPAGNO IRLANDA
LA PETIZIONE (blog in semiletargo)
IGUANA BLU (blog in letargo)
IOESISTO (Barbara)
FRANCESCA (blog in letargo)
NOMEFALTANADA (blog in letargo)
ULTIMO DEI RIBELLI (blog in letargo)
SCIURET (blog in letargo)
ESTHER (blog in letargo)
GARBO
MIKYROSS (blog in letargo)
GIUSEPPE (blog in letargo)
ALESSIA
GABRI/BABELLE
BEPPE CAVALLO
MICHELA (blog in letargo)
MARIA (blog in letargo)
CUORE DI VETRO (blog in letargo)

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Luigi Rossi | Crea il tuo badge
Luigi Rossi Adotta un bambino a distanza – SOS Villaggi dei Bambini Greenpeace Italia

SANT'ANDREA DEL GARIGLIANO


                         




 

Berluscounter!

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

blog italia, directory blog italiani

lettera aperta
al compagno Luigi

9 dicembre 2005

Compagno Luigi,
ti chiamo compagno, in quanto mangiamo alla stessa tavola della lotta e condividiamo il pane della rabbia e della voglia di cambiare.
Diversi impegni tengono noi entrambi su una corda, come dei funammboli con la benda sugli occhi e senza alcuna protezione sotto di noi.
A volte accadono delle cose e si perde l'equilibrio, col rischio di cadere per terra, col rischio di morire dentro. Ma spesso, quando un funambolo perde l'equilibrio, c'è sempre uno che, tenendosi stretto a una corda d'emergenza, gli va incontro e gli tende una mano.
Così vorrei fare io con questo post. E non preoccuparti di prendere, oltre alla mano, anche il braccio; sei un compagno, è il minimo che possa darti.

Facciamola finita, venite tutti avanti
nuovi protagonisti, politici rampanti,
venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
feroci conduttori di trasmissioni false
che avete spesso fatto del qualunquismo un arte,
coraggio liberisti, buttate giù le carte
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
in questo benedetto, assurdo bel paese.
Non me ne frega niente se anch' io sono sbagliato,
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

[
c'è bisogno di dire il titolo e l'autore di questa canzone?]

un abbraccio,
Nicola

  
Che Guevara
assassinato il 9 ottobre 1967


Ingrid Betancourt
rapita il 23 febbraio 2002


Peppino Impastato
assassinato il 9 maggio 1978


Rosario Livatino
assassinato il 21 settembre 1990





post<li> 

Performancing Metrics