.
Annunci online

luigirossi
il blog di chemako
31 marzo 2015
Consiglio comunale di Sant'Andrea del Garigliano
31 Marzo 2015

Finalmente un Consiglio comunale con qualche santandreano che ascolta, eravamo solo in sei, ma per gli standard dei consigli da quando è stato eletto sindaco Giovanni Rossi, siamo oltre la media (nessuno assiste ai Consigli comunali).
Ero in splendida compagnia, con l’ingegnera Iolanda  e la Miss Antonietta, quindi ho faticato a concentrarmi sul Consiglio, ma qualcosa ho capito.
Il consigliere Migliaccio, l’ex vice sindaco di Giovanni Rossi, che prova sempre a dire che bisogna dimenticare il passato e bene ha fatto il consigliere Massimo Marrocco a ricordargli che oggi paghiamo i danni fatti dalla sua amministrazione, si preoccupava del fatto che per un giorno l'accompagnatore sullo scuolabus non era stato presente (segnalazione fatta non dall’opposizione, ma dall’Assessore Elisa Galasso). Voglio ricordare al Sindaco e ai due consiglieri di non opposizione che prima sedevano nella stessa Giunta, che loro nemmeno facevano la revisione allo scuolabus.
Il consigliere Migliaccio si è lamentato giustamente, del fatto che non era stata comunicata la presenza di una dipendente del comune di Vallemaio nel nostro Comune, peccato che da vice sindaco ha sempre evitato di comunicare i tanti dipendenti degli altri comuni che son diventati persino Responsabili del servizio nel nostro Comune.
La non opposizione ha contestato il Sindaco che lamentava lo scarso personale a disposizione dell’Ente, anche io ritengo che in Comune ci sia personale a sufficienza, ma vorrei comunque ricordare ai due paladini della non opposizione che loro hanno dato inizio “all’utilizzo” di personale esterno, persino quando in Comune avevamo molti più dipendenti. Migliaccio ha ragione quando afferma che nessuno risponde al telefono del Comune, questa assurda abitudine l’ho constatata personalmente.
La non opposizione ha detto che invece di pagare la dipendente di Vallemaio si potevano pagare più ore agli LSU, hanno ragione, anche noi in passato avevamo proposto questa cosa, peccato che la nostra proposta fu bocciata dalla Giunta in cui sedevano i due della non opposizione.
Il consigliere Migliaccio ha ragione quando dice al vice sindaco Giuseppe Rivera che bisogna ponderare le risposte... peccato che lui le ponderava per mesi e poi dava risposte false (ovviamente tutto documentato, non parlo mai senza avere materiale verificabile) oppure le ponderava così bene che ancora deve rispondere a interrogazioni vecchie di anni.
Il consigliere De Simone e il Sindaco iniziano a discutere su un CUD che il comune non era stato in grado di stampare, non ridevo così dalla lettera nel film “Totò, Peppino e la malafemmina”. Il Sindaco alla fine, dopo essersi arrampicato sugli specchi, afferma che la convenzione decennale INPS per il cud è scaduta, la non opposizione giustamente afferma che dovevano accorgersene prima, ricordo ai due ex compagni di merenda del Sindaco  che con loro nemmeno l'assicurazione del comune si rinnovava, dando origine a contenziosi con i cittadini.
Altra giusta critica della non opposizione è sui tempi biblici che questa amministrazione impiega per predisporre gli atti e cita l’esempio del pacco di natale per gli anziani e la befana per i bambini, dimenticando che quando c'erano loro si sbagliavano gli atti e poi bisognava sistemarli per evitare denunce e/o commettere reati.
Il consigliere Migliaccio contesta all’assessore Elisa Galasso di fare l’avvocato difensore del Sindaco, perché interviene sempre lei. Questa è la classica gelosia dell’uomo tradito, una volta quel posto da “avvocato difensore” era il suo. Da uomo solidarizzo con il consigliere Migliaccio, vedere un’altra persona al fianco del Sindaco è come trovare la donna amata a letto con un altro.
In questa discussione surreale un cittadino interviene dicendo che gli LSU in Comune o chattano al telefono o stanno a gambe accavallate, ma il Sindaco deve farle lavorare anche se hanno belle gambe. Un Sindaco normale avrebbe difeso in modo energico e appassionato i propri dipendenti (se davvero non lavorano è colpa sua), invece ha bofonchiato come al solito qualcosa.
Il consigliere Migliaccio parla della biblioteca e dice che il personale LSU è professionalizzato. Fa una proposta di consiglio (apertura della biblioteca come da legge e “rimettere” la LSU in biblioteca. Lui che da vice sindaco ha sottratto una stanza alla biblioteca ora si erge a paladino della cultura), che a mio parere non doveva essere inserita come proposta di deliberazione, ma come interrogazione, basta leggere il Regolamento del Consiglio Comunale e il Testo Unico degli Enti Locali, ma evidentemente la maggioranza ha anche problemi a leggere, mi meraviglia visto che in maggioranza siedono due avvocati.
L’assessore Elisa Galasso ha fatto una piccola storia della biblioteca e ha denunciato che dal 2009 non hanno catalogato nulla e che mancano molti libri. Ha evidenziato la mancanza di autori essenziali per i ragazzi, ha comunicato di aver acquistato giochi per i bambini e che è iniziato un corso di scacchi. Con la risposta ribalta le accuse sulle vecchie maggioranze e il consigliere Migliaccio scarica le responsabilità sul Sindaco, sui tre ex assessori Gianni Fargnoli, Antonio Carelli e Armando Pontiero.
Quando il Sindaco afferma che la LSU che prima si occupava della biblioteca ora è impegnata con i lavori pubblici, il consigliere Migliaccio, con il suo solito pessimo stile fatto di basse insinuazioni, evidenzia che si tratta di una diplomata magistrale che non ha competenze per i lavori pubblici, quindi è in quell’ufficio per altri motivi (per fortuna i consigli comunali sono registrati). La storia del nostro comune è fatta di dipendenti che hanno svolto compiti e assunto responsabilità diverse dai titoli di studio in loro possesso, chi fa il consigliere da 25 anni non può non saperlo.
La proposta è respinta, mentre viene approvata la proposta del consigliere Massimo Marrocco che chiede di fra “girare” gli LSU nei vari settori del Comune, per avere sempre personale in grado di lavorare in ogni settore.
La non minoranza fa leggere una lunghissima convenzione (un'ora e mezzo di lettura, mentre loro ridevano e parlavano) ottenendo il solo risultato di far andare via le persone che stavano seguendo il consiglio: quando qualcuno ascolta, una minoranza che ha argomenti non fa leggere ma si confronta e/o scontra con la maggioranza, ma questa non minoranza non ha argomenti.
Personalmente ho tenuto la maggioranza in Consiglio per ore, fare ostruzione è uno dei pochi strumenti in possesso dell’opposizione, ma quando c’era pubblico io preferivo il confronto con la maggioranza per evidenziare le enormi carenze del Sindaco e dei suoi consiglieri, su questa amministrazione possiamo stare ore e ore a parlare degli errori e orrori che fanno, ieri l’opposizione ha perso una grande occasione.
sfoglia
dicembre        aprile


Attratti dalla calamita
L'ANTIPOLITICANTE
ERMES
ALICE (lo splendido LunaParkMentale)
OCCHI COME IL MARE
LA SCRITTURA CREATIVA
ROSSO ANTICO
MEDITERRANEO BLU (blog in letargo)
terzostato
COMPAGNO FRANCESCO
misswelby
Mr.Tambourine
gizm0
Maria Rubini
LA BATTITURA (blog in letargo)
L'ARCHEOLOGA VERDE (blog in letargo)
UN COMPAGNO A PRAGA
GALATEA
PENNAROSSA
COMPAGNO FABIO
RINASCITA NAZIONALE
SCACCHI E JAZZ
GIACOMO
FIOREDICAMPO
UN PRETE NO GLOBAL
CRISTINA
BEPPONE
UN GRAN TALENTO
SERAFICO
ELIOLIBRE
ARADIA - IL PANE E LE ROSE
QUALCOSADIRIFORMISTA
DRACULIA
TIZIANA ED EMANUELE
ALSOM (blog in semiletargo)
ATTIMO FUGGENTE (blog in letargo)
ANTIGUA (blog in letargo)
CAOSEKOSMOS
LOU MOGGHE (blog in letargo)
TRITON (blog in letargo)
IL CAVALIERE ERRANTE (blog in letargo)
IL POSTO DELLE FRAGOLE (blog in letargo)
FULMINI
RIGITANS
IRENE
CLAUDIA, BELLA E INTELLIGENTE
COMPAGNA LIA (blog in letargo)
ADELE PARRILLO
PIERO RICCA
SA ESSERE UN PREZIOSO SUGGERITORE
ZIAGRARIAAMA
LADYTUX
KORVO ROSSO
CONTROBAVAGLIO (blog in letargo)
COMPAGNO NICOLA
ZADIG
ROSASPINA
semplicemente VULCANOCHIMICO
ALZATACONPUGNO (blog in letargo)
LAURA
MESLIER (blog in letargo)
YCHE
KIA
LA PROFESSORESSA
SHAMAL
LUNA (blog in letargo)
ANTONIO MASOTTI (blog in letargo)
NONSIAMOPERFETTI
COMPAGNO IRLANDA
LA PETIZIONE (blog in semiletargo)
IGUANA BLU (blog in letargo)
IOESISTO (Barbara)
FRANCESCA (blog in letargo)
NOMEFALTANADA (blog in letargo)
ULTIMO DEI RIBELLI (blog in letargo)
SCIURET (blog in letargo)
ESTHER (blog in letargo)
GARBO
MIKYROSS (blog in letargo)
GIUSEPPE (blog in letargo)
ALESSIA
GABRI/BABELLE
BEPPE CAVALLO
MICHELA (blog in letargo)
MARIA (blog in letargo)
CUORE DI VETRO (blog in letargo)

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Luigi Rossi | Crea il tuo badge
Luigi Rossi Adotta un bambino a distanza – SOS Villaggi dei Bambini Greenpeace Italia

SANT'ANDREA DEL GARIGLIANO


                         




 

Berluscounter!

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

blog italia, directory blog italiani

lettera aperta
al compagno Luigi

9 dicembre 2005

Compagno Luigi,
ti chiamo compagno, in quanto mangiamo alla stessa tavola della lotta e condividiamo il pane della rabbia e della voglia di cambiare.
Diversi impegni tengono noi entrambi su una corda, come dei funammboli con la benda sugli occhi e senza alcuna protezione sotto di noi.
A volte accadono delle cose e si perde l'equilibrio, col rischio di cadere per terra, col rischio di morire dentro. Ma spesso, quando un funambolo perde l'equilibrio, c'è sempre uno che, tenendosi stretto a una corda d'emergenza, gli va incontro e gli tende una mano.
Così vorrei fare io con questo post. E non preoccuparti di prendere, oltre alla mano, anche il braccio; sei un compagno, è il minimo che possa darti.

Facciamola finita, venite tutti avanti
nuovi protagonisti, politici rampanti,
venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
feroci conduttori di trasmissioni false
che avete spesso fatto del qualunquismo un arte,
coraggio liberisti, buttate giù le carte
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
in questo benedetto, assurdo bel paese.
Non me ne frega niente se anch' io sono sbagliato,
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

[
c'è bisogno di dire il titolo e l'autore di questa canzone?]

un abbraccio,
Nicola

  
Che Guevara
assassinato il 9 ottobre 1967


Ingrid Betancourt
rapita il 23 febbraio 2002


Peppino Impastato
assassinato il 9 maggio 1978


Rosario Livatino
assassinato il 21 settembre 1990





post<li> 

Performancing Metrics